Burn After Reading

Un analista dei servizi segreti ramo intercettazioni (John Malkovich, nevrosi e arroganza al punto giusto) viene licenziato dalla stanza dei bottoni. Per ingannare il molto tempo che gli rimane da occupare durante il giorno, decide di scrivere le sue inutili memorie. La moglie, Tilda Swinton, gelida e aguzza pediatra, lo tradisce con l’agente che lavora al Ministero del Tesoro, George … Continua a leggere

Pranzo di Ferragosto

Sfavillante esempio di come si può creare con pochi mezzi e molta intelligenza, un gioiello di precisione narrativa, tempi comici giusti e attori sopraffini. Si esce dalla sala soddisfatti e riconciliati col cinema italiano. Da tempo, non si assisteva a una siffatta e gradita sorpresa in celluloide. Le attrici, ricordiamolo, sono state reclutate in centri per anziani. Spettacolari visi spiegazzati, … Continua a leggere

Un giorno perfetto

[venezia 2008]    Soffocato dal manierismo e da una regia didascalica, “Un giorno perfetto” che già nel romanzo aveva peccato di dispersività, rimane al palo delle emozioni e del coinvolgimento. Emma (Isabella Ferrari, non ci fosse stata lei a riempire convicente lo schermo, sarebbero stati dolori) ha lasciato l’impossibile marito Valerio Mastrandrea, isterico depresso pronto a scoppiare per un nonnulla. … Continua a leggere

The Burning Plain

[venezia 2008]          Guillermo Arriaga passa alla regia dopo la stretta collaborazione di sceneggiatura con Alejandro Iñárritu ma vogliamo citarlo soprattutto per aver scritto il bellissimo e ardente “Le Tre Sepolture” (da recuperare senza indugio) diretto da Tommy Lee Jones. In “The Burning Plain” ripercorre i temi a lui consoni e cari: incontri causali che non lo … Continua a leggere

Choke – Soffocare

[locarno 2008]   Soffoca per finta il protagonista (Sam Rockwell non ci si stancherà mai di ribadire quale grande attore sia e che si tifa per lui) per raccimolare abbracci, soldi e ottenere l’attenzione del prossimo. Lavora in un parco storico a tema, interpretando un personaggio dell’America di fine 1800. Tratto dall’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk, qui trasposto per immagini … Continua a leggere

Birdwatchers – La Terra degli Uomini Rossi

[venezia 2008]   Nella terra disboscata, rossa e un tempo, ospitale e fertile gli ultimi Indios vivono relegati nella riserva. La foresta non provvede più a sfamarli ma è diventata il braccio al quale appendere la propria disperazione. Un gruppo di ostinati, guidati da Nadio (una sorta di splendido e granitico Harvey Keitel Indio) – ma attenzione, le gerarchie cambiano … Continua a leggere